Blog & News

Detrazione interessi mutuo

Detrazione interessi mutuo prima casa

Detrazione interessi mutuo: Gli interessi passivi e i relativi oneri accessori riferiti ad un mutuo ipotecario sono detraibili nella misura del 19% in fase di dichiarazione dei redditi.

I requisiti richiesti per consentire l’ applicazione della detrazione interessi mutuo prevedono che:

  • Il mutuo debba essere di tipo ipotecario, ovvero con ipoteca iscritta sull’ immobile acquistato, e quindi non da altri tipi di finanziamento;
  • Il mutuo debba essere erogato da un ente Italiano o membro dell’ Unione Europea;
  • Il mutuo debba essere erogato entro 12 mesi antecedenti o successivi all’ acquisto dell’ immobile;
  • L’ immobile acquistato venga, entro 12 mesi dall’ acquisto, adibito ad abitazione primaria con conseguente trasferimento della residenza presso lo stesso;

Qualora l’ immobile non venga adibito ad abitazione principale entro il termine di 12 mesi dall’ acquisto è causa della decadenza dei benefici.

Limite detrazione degli interessi per mutui prima casa.

La legge 244/2007 (finanziaria 2008) prevede un tetto massimo pari ad € 4.000 (precedentemente pari ad €   € 3.615,20) per il calcolo della detrazione.

Quindi il bonus massimo ottenibile in sede di dichiarazione dei redditi è pari ad € 760, ovvero il 19% su € 4.000.

Nel caso di mutuo cointestato a più persone le stesse potranno portare in detrazione solo gli interessi e relativi oneri per la propria quota.